SEI IN > VIVERE SIENA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Montepulciano: "Memorial Yara Gattavecchi”. una bellissima giornata di solidarietà e sport

2' di lettura
12

E’ iniziato sabato mattina al Redi-Caselli, con l’incontro tra gli studenti e la Nazionale Italiana Calcio Trapiantati, accompagnati dalla sezione poliziana di AIDO, il “2° Memorial Yara Gattavecchi", due giorni di sport ed educazione, in memoria della giovane ragazza poliziana tragicamente scomparsa nel 2021.

E’ stata un’occasione per ricordare la ragazza e per sensibilizzare la cittadinanza e l’opinione pubblica sull’importanza dei trapianti, secondo il progetto fortemente voluto dal compianto Ivo Cortonesi e dall’Associazione Italiana per la Donazione di Organi (AIDO). Nel pomeriggio la manifestazione, realizzata in collaborazione con Unione Sportiva Poliziana, si è spostata allo stadio Bonelli, di fronte ad un pubblico fortemente partecipe e interessato e ad alcuni rappresentanti dall’Amministrazione Comunale di Montepulciano. Qui si è svolto il triangolare di calcio che ha visto prevalere la rappresentativa di Banca Tema (maglia scura), contro la Nazionale Italiana Calcio Trapiantati (maglia bianca) e contro Zoccolo Duro (maglia amaranto), una squadra composta per l'occasione da amici degli organizzatori. Il calcio d'inizio di ogni partita è stato dato da cittadini poliziani che hanno affrontato e vinto il percorso dei trapianti.

Primo calcio è stato dato da Elisabetta Lorenzatto. Per segnare il profondo legame tra il Memorial e il contesto sociale e culturale poliziano, era presente alla manifestazione anche il Gruppo Sbandieratori e Tamburini di Montepulciano che ha allestito con la consueta maestria ed eleganza una selezione di esercizi e coreografie. Una giornata di festa, riflessione, ricordo che oggi continua con una visita guidata all'Oasi Naturalistica del Lago di Montepulciano con la Nazionale Italiana Calcio Trapiantati e con il pranzo conviviale riservato presso "la Casetta”. Il memorial "Yara Gattavecchi" è stato ideato nel 2022 per rendere omaggio alla giovane ragazza, scomparsa tragicamente a 16 anni.

I genitori di Yara, una delle più antiche famiglie di Montepulciano legate alla produzione di vino, decisero allora di donare gli organi della ragazza, come estremo atto d'amore nei confronti di altri adolescenti in difficoltà. Nell'ottobre del 2022 era stato organizzato il 1° Memorial in onore di Yara, secondo il progetto fortemente voluto da Ivo Cortonesi, poliziano da sempre attivo nel volontariato, scomparso purtroppo a pochi giorni dall'evento che aveva tanto desiderato, e dall’Associazione Italiana per la Donazione di Organi (AIDO).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2024 alle 19:15 sul giornale del 06 maggio 2024 - 12 letture






qrcode