SEI IN > VIVERE SIENA > CULTURA
comunicato stampa

“Le storie delle donne”, i primi eventi questo weekend

3' di lettura
6

Il cartellone unico “La donna al centro” a cura del Centro Pari Opportunità dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese, presieduto da Orietta Parretti, predisposto in occasione dell’8 Marzo “Giornata Internazionale dei diritti delle donna” 2024, che prevede ben 41 eventi fino al 7 aprile prossimo incentrati su “Le storie delle donne” (intese come contenitore di tante e diverse narrazioni dei mondi di donne, le storie individuali e collettive che fanno la Storia), inaugurato lo scorso 29 febbraio a Torrita di Siena con una serata di sensibilizzazione e informazione sulla violenza contro le donne organizzata dalla Pubblica Assistenza di Torrita di Siena, questo fine settimana propone quattro spettacoli teatrali.

Sabato 2 marzo a Montepulciano alle ore 17:30 presso il Teatro Poliziano (Via del Teatro, 4) una serata di musica, danza e prosa a cura della Bottega Teatrale “Quelli di Collazzi” che presenta “Festa della donna (non solo l’otto marzo)”, ingresso a offerta; il ricavato sarà interamente devoluto all’AIL Siena-Grosseto (l’AIL è l’associazione che promuove e sostiene la ricerca scientifica per la cura delle leucemie, dei linfomi e del mieloma, finanziando studi innovativi e laboratori in tutta Italia). Alle ore 21:00 a Torrita di Siena presso il Teatro Comunale degli Oscuri (Piazza Giacomo Matteotti, 10) andrà in scena lo spettacolo teatrale dei Doc&Pride, una delle formazioni musicali più originali e socialmente impegnate della Valdichiana Senese che propone un nuovo recital, dal titolo “Scarpe rosso sangue”, contro i femminicidi e la violenza sulle donne.

Domenica 3 marzo alle ore 17:00 il recital dei Doc&Pride sarà replicato a Chianciano Terme presso il Teatro Caos (Viale Dante, 4). A seguire, alle ore 18:00 a Sarteano, presso il Teatro Comunale degli Arrischianti (Piazza XXIV Giugno, 25), andrà in scena lo spettacolo teatrale “Murielle”, con Livia Castellana per la Regia di Gianni Poliziani, liberamente tratto da “Una donna spezzata” di Simone De Beauvoir (a pagamento). Simone de Beauvoir, una delle maggiori rappresentanti del femminismo letterario occidentale, riesce a dare corpo alle inquietudini e alle difficoltà di essere donna, madre, moglie e tutto ciò che, negli anni ‘60 del Novecento come oggi, l’universo femminile è chiamato ad essere. Murielle è la protagonista della terza storia. Una donna spezzata che, dopo aver vissuto per gli altri, perde tutto e deve reinventarsi.

Inoltre, dal 1° marzo al 31 marzo 2024 le biblioteche comunali della Valdichiana Senese si sono attivate per varie altre iniziative. A Cetona sarà possibile accedere ad una selezione di libri dedicati; a Chiusi da mercoledì 6 al lunedì 25 marzo la biblioteca ha predisposto una selezione di bibliografie e libri sul tema, fornirà consigli di lettura e prestito e dal 1° al 31 marzo sarà possibile accedere allo scaffale telematico sulla Giornata Internazionale della Donna; la biblioteca di Pienza con l’iniziativa “Le storie delle donne”, propone storie e consigli di lettura. Anche la biblioteca di Sarteano, dal 6 al 25 marzo propone una selezione di bibliografie e libri sul tema, consigli di lettura e prestito. Infine, la biblioteca di Sinalunga propone “Nate libere: storie di donna”, bibliografie, consigli di lettura e prestito.

Tutte le iniziative sono sui canali istituzionali di: Unione Comuni Valdichiana Senese (www.unionecomuni.valdichiana.si.it) e dei dieci Comuni. Ingresso gratuito a tutti gli eventi, salvo espressa indicazione “a pagamento”).

Il cartellone unico “La donna al centro” a cura del Centro Pari Opportunità dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese, presieduto da Orietta Parretti, è realizzato in collaborazione con le Conigliere e Delegate di Parità dei dieci Comuni che fanno parte dell’Unione (Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena, Pienza e Trequanda) e la collaborazione di molte associazioni locali tra cui Amica Donna (www.associazioneamicadonna.it).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2024 alle 15:40 sul giornale del 02 marzo 2024 - 6 letture






qrcode