SEI IN > VIVERE SIENA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Montepulciano: svelato il logo per le celebrazioni del poliziano illustre Marco Coltellini

3' di lettura
12

Uno stemma semplice, rotondo, ma di grande impatto che raffigura Marco Coltellini e, sullo sfondo, il Palazzo Comunale: è questo il logo, posizionato poco sopra al simbolo del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, che si troverà nell’esclusivo collarino posto sulle bottiglie di Nobile, già questo fine settimana, per l’Anteprima.

A realizzare questo apprezzato prodotto grafico sono state le classi 2 A, B e C della Scuola Secondaria dell'I.C. Virgilio di Montepulciano, che hanno partecipato al concorso volto a valorizzare la figura di Coltellini e che stamani sono state ricevute, assieme alla dirigente scolastica prof.ssa Chiara Cirillo e ad alcuni insegnanti, presso la sala del Consiglio Comunale di Montepulciano.

“Inizia un percorso di approfondimento del nostro concittadino Marco Coltellini, che rivestì grande importanza nel Settecento italiano ed europeo come editore, intellettuale e librettista d’opera. Una figura autenticamente cosmopolita, che ebbe un ruolo attivo nel diffondere le idee dell’illuminismo e idee nuove anche in ambito musicale. Siamo soddisfatti della partecipazione delle scuole e dei ragazzi che hanno colto il messaggio di positività dietro a questa figura che, partendo da Montepulciano, ha vissuto tra le corti più illuminate d’Europa”, è stato il commento del Sindaco Michele Angiolini, che ha introdotto la mattinata, affiancato dall’assessore alla cultura Lucia Musso.

"Il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano ha da subito sposato questa iniziativa, in linea con il percorso di recupero di elementi storici legati al territorio, alla città e anche al Vino Nobile di Montepulciano stesso, perché legare la nostra cultura e le nostre origini al vino è un atto fondamentale, il nostro valore aggiunto. Siamo grati quindi per questa opportunità che valorizzeremo anche in occasione dell'Anteprima del Vino Nobile che inizierà il 10 febbraio con i tre giorni dedicati a operatori e appassionati e si compirà il 17 febbraio con oltre 150 giornalisti da tutto il mondo", è il commento di Luca Tiberini, Vicepresidente del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, presente alla premiazione.

Erano presenti alla cerimonia di premiazione delle classi della Virgilio anche: Duccio Pasqui, Presidente dell'Associazione Incontri e Gemellaggi Internazionali "Emo Barcucci" che ha tratteggiato un profilo storico di Coltellini; il Festival di Pasqua, nella figura di Eleonora Contucci che ha ripercorso l’idea di coinvolgere le scuole in questo percorso di valorizzazione e ha anticipato gli appuntamenti – convegni e concerti – che si terrano nei prossimi mesi; Sonia Mazzini, presidente della Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano che ha anticipato i brani che verranno suonati in quelle circostanze (Wolfgang Amadeus Mozart, Joseph Haydn e Christoph Willibald Gluck). L'iniziativa fa parte degli eventi che sostengono “Valdichiana 2026”, la candidatura della Valdichiana Senese a Capitale italiana della cultura 2026.

Marco Coltellini è stato un editore e intellettuale toscano d’avanguardia, nato nel 1724 a Montepulciano, al quale la città poliziana ha deciso di dedicare una serie di iniziative per studiarne la figura di assoluto interesse. Figlio della cultura illuminista, Coltellini editore pubblicò la prima edizione di Dei delitti e delle pene di Cesare Beccaria nel 1764, così come partecipò alla terza edizione dell’Encyclopedie di Diderot e d’Alembert nel 1770. Da riscoprire anche la sua fervida attività di librettista d’opera, riconosciuta come componente essenziale di quella riforma settecentesca del melodramma che tendeva ad una maggior coerenza rispetto al passato tra contenuti, musica, ed altre forme espressive usate nelle rappresentazioni.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-02-2024 alle 17:39 sul giornale del 10 febbraio 2024 - 12 letture






qrcode