SEI IN > VIVERE SIENA > CULTURA
comunicato stampa

Vicende e personaggi per scoprire la prima età moderna nei 10 comuni della Valdichiana Senese

3' di lettura
12

L’Unione dei Comuni Valdichiana Senese, tra le dieci finaliste per la “Capitale italiana della cultura 2026” con il dossier “Valdichiana 2026, seme d’Italia” - ammesso dalla giuria tra i dieci progetti che saranno valutati a inizio marzo prossimo 2024, quando arriverà il verdetto - prosegue l’attività culturale condivisa tra i dieci comuni che ne fanno parte (Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, Pienza, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena e Trequanda), un modo per rafforzare, coinvolgere il territorio ed ampliare le conoscenze.

Dopo la presentazione in anteprima a Montepulciano (21 dicembre 2023) della pubblicazione “Guerra, potere e bellezza nella Val di Chiana Senese (secoli XVI e XVII) (Intrepido, 2023, 108 pp.) - rivista che fa parte del progetto «Reveles» (scoprire) che comprende anche una testata on-line www.reveles.it) - iniziano una serie di incontri tematici per riscoprire, attraverso pillole di storia, alcune vicende e personaggi nati nei dieci comuni della Valdichiana Senese tra il Cinquecento ed il Seicento, che hanno dato lustro a questi luoghi. Ingresso libero.

Questo il calendario del ciclo di incontri tematici a partire da gennaio 2024, ogni volta con la presenza del curatore Simone Marrucci, ideatore e curatore del progetto Reveles. Sabato 13 gennaio alle ore 11.00 a Chiusi, presso la Sala conferenze San Francesco, insieme a Duccio Balestracci, storico e saggista, docente emerito dell’Università di Siena, autore del volume “Stato d’assedio” (Il Mulino), parlerà de “La Pasqua di sangue chiusina, la guerra di Siena e la grande palude”. Nel pomeriggio, alle ore 16.00, a Sarteano presso il Teatro comunale degli Arrischianti, “L’assedio di Sarteano e due dinastie: i Cennini e i Piccolomini” è il tema che verrà approfondito con il contributo di Duccio Balestracci e con Mario Marrocchi, docente di storia medievale all’università D’Annunzio di Chieti-Pescara. Sabato 20 gennaio 2024, alle 17.00 a Cetona, presso la Chiesa Santissima Annunziata, Massimo Cinelli, esperto di storia e tradizioni locali, parlerà di “Contile, Chiappino Vitelli e la costruzione della grande piazza”. Sabato 27 gennaio 2024, alle ore 17, a Chianciano Terme presso la “Sala Fellini” (Terme di Chianciano), Anna Guarducci, professore ordinario di Geografia all’Università di Siena, studiosa della Valdichiana, autrice dei volumi “Terme di Toscana dal Medioevo ad oggi. Storia e beni culturali” (Aska) sarà l’occasione per approfondire la conoscenza su “Chianciano, le distruzioni e la lenta rinascita delle terme”.

Nel mese di febbraio l’appuntamento è per sabato 3 alle ore 17.00 a San Casciano dei Bagni, presso la Casina delle Rose (alle terme Fonteverde), con Anna Guarducci e Polo Morelli, esperto di storia e tradizioni locali, che parleranno delle “Famiglie in vista e investimenti medicei intorno alle acque”.

A marzo 2024, sabato 23 marzo alle ore 17.00 a Pienza presso la Sala riunioni Biblioteca Borromeo verrà affrontato il tema “Pienza, Monticchiello e gli ultimi anni della Repubblica di Siena”.

Tre gli appuntamenti ad aprile 2024. Sabato 6 aprile alle ore 18.00 a Torrita di Siena. Domenica 7 aprile alle 18.00 a Sinalunga, presso la Cripta della Chiesa della Madonna delle Nevi, il tema sarà “Sinalunga e l’arte della Controriforma”. Sabato 13 aprile alle ore 18.00 a Trequanda, presso la Sala polivalente ci si occuperà di “Sodoma, Brandano e il passaggio di un’epoca”.

Didascalia immagine:

Giorgio Vasari - Battaglia di Marciano in Val di Chiana, Palazzo Vecchio, Firenze

Anonimo, ritratto del cardinale Francesco Maria Tarugi-Santa Maria in Vallicella, Roma

Allegati:

Locandina

Social card

Copertina libro “Guerra, potere e bellezza nella Val di Chiana Senese (secoli XVI e XVII) (Intrepido, 2023, 108 pp.)





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2024 alle 15:14 sul giornale del 10 gennaio 2024 - 12 letture






qrcode